POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 25 febbraio 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

compenso avvocati | 18 Febbraio 2020

Lo studio professionale associato può esigere i crediti del singolo professionista

di Giuseppe Davide Giagnotti - Avvocato

L’ordinamento interno dello studio professionale associato, in quanto associazione non riconosciuta, è regolato dagli accordi tra gli stessi associati, che possono liberamente scegliere di attribuirgli la legittimazione a stipulare contratti e ad acquisire la titolarità dei rapporti con la clientela, la cui realizzazione è poi affidata ai singoli professionisti. Lo studio professionale associato, pertanto, è sicuramente legittimato ad esigere il pagamento dei crediti maturati dal singolo professionista, per le prestazioni svolte nell’interesse dei clienti, proprio perché lo scopo del fenomeno associativo fra professionisti non necessariamente si esaurisce nella sola divisione delle spese e dei proventi fra gli associati.  

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 3850/20; depositata il 17 febbraio)

Questo è il principio contenuto nell’ordinanza n. 3850/20, depositata il 17 febbraio 2020 dalla Corte Suprema di Cassazione, Seconda Sezione Civile.   Il fatto. L’origine della vicenda si ha nella proposizione di un...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.