POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 11 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

professione forense | 24 Settembre 2019

Regole tecniche in materia di antiriciclaggio per avvocati e studi legali

di La Redazione

Nella seduta amministrativa dello scorso 20 settembre, il CNF ha emanato le regole tecniche in materia di procedure e metodologie di analisi e valutazione del rischio di riciclaggio e finanziamento del terrorismo cui gli avvocati sono esposti nell’esercizio della propria attività. Le regole tecniche riguardano i controlli interni agli studi legali e l’adeguata verifica, anche semplificata, dei clienti.  

Avendo ottenuto il parere favorevole del Comitato di Sicurezza Finanziaria, che fa capo al Ministero dell'Economia e Finanze, il CNF ha approvato le regole tecniche in materia di antiriciclaggio ai sensi degli artt. 11, comma 2 e 16, comma 2, d.lgs. n. 231/2017.

 

Procedure e metodologie. Il documento analizza «procedure e metodologie di analisi e valutazione del rischio di riciclaggio e finanziamento del terrorismo cui gli avvocati sono esposti nell’esercizio della propria attività, nonché in relazione ai controlli interni agli studi legali e all’adeguata verifica, anche semplificata, dei clienti».
Come si legge nel comunicato pubblicato dal Consiglio «le regole tecniche sono volte a facilitare l'attività dell'avvocato, circoscrivendo il perimetro di applicazione di una normativa eccessivamente penalizzante, in quanto troppo concentrata sugli adempimenti formali, e fornendo utili indicazioni per adeguarvisi senza incorrere nel rischio di sanzioni».
Oltre alle regole tecniche, il CNF ha pubblicato un corposo documento con i criteri e le metodologie di analisi e valutazione del rischio di riciclaggio e finanziamento del terrorismo, con particolare riferimento all’adeguata verifica semplificata. È infine disponibile, sul sito internet istituzionale, la modulistica predisposta dallo stesso CNF a supporto dell’adempimento degli obblighi di antiriciclaggio con numerose linee guida ai fini dell’implementazione del nuovo decreto.

 

 



Qui le regole tecniche approvate dal CNF

Qui il documento criteri e metodologie