POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 16 dicembre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

professione forense | 13 Giugno 2018

In vigore le modifiche al codice deontologico forense

Con una circolare del 12 giugno 2018 il Consiglio Nazionale Forense informa dell’entrata in vigore delle modifiche del codice deontologico pubblicate nella Gazzetta Ufficiale dello scorso 13 aprile.

Modifiche al codice deontologico. Nella circolare n. 7-C-2018 di ieri il CNF rende noto che dal 12 giugno sono entrate in vigore le modifiche apportate al codice deontologico forense pubblicate in G.U. del 13 aprile 2018, n. 86.
In allegato alla circolare il Consiglio Nazionale Forense trasmette il testo completo del codice dopo gli aggiornamenti e la relazione di accompagnamento alle modifiche apportate in particolare all’art. 20 sulla responsabilità disciplinare e all’art. 27, comma 3, sui doveri di informazione.

 



Qui la relazione di accompagnamento alle modifiche apportate all’art. 20 e al comma 3 dell’art. 27

Qui il testo aggiornato del codice deontologico forense

Qui la circolare del Consiglio Nazionale Forense del 12 giugno 2018, n. 7-C