POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 17 luglio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
PROFESSIONE

previdenza forense | 03 Gennaio 2018

Cassa Forense aggiorna la Carta dei Servizi

Il Consiglio di Amministrazione di Cassa Forense ha approvato, in data 13 dicembre 2017, le modifiche alla Carta dei Servizi. La Carta definisce le strategie dell’Ente nello svolgimento delle sue attività istituzionali e fornisce chiarimenti sui servizi prestati indicandone standard qualitativi e tempi massimi dei procedimenti.

La Carta dei Servizi di Cassa Forense, che ha visto la luce alcuni mesi orsono con lo scopo di dichiarare ai propri iscritti gli standard di servizio per tutte le principali istruttorie previdenziali e assistenziali, è stata aggiornata dal Consiglio di Amministrazione dell’Ente con delibera del 13 dicembre 2017. Il testo completo della Carte è consultabile sul sito di Cassa Forense.

Modifiche. In particolare, l’implementazione ha riguardato gli standard di servizio relativi all’istruttoria di cancellazione dei praticanti su domanda, alla richiesta del DURC e all’assistenza a favore dei familiari disabili. Per quanto riguarda le tempistiche, sono stati ridotti i tempi di lavorazione di alcune procedure.
I nuovi standard sono in vigore dal 1° gennaio 2018.