POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 09 dicembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

avvocati | 21 Luglio 2017

Contributo unificato per i ricorsi? In Gazzetta le modalità di versamento

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con il decreto 27 giugno 2017, pubblicato in G.U. n. 167 del 19 luglio 2017, ha sancito le modalità di versamento del contributo unificato per i ricorsi promossi dinanzi al giudice amministrativo, per i ricorso straordinari al Presidente della Repubblica e per i ricorsi straordinari al Presidente della Regione siciliana.

Così il decreto MEF 27 giugno 2017, in G.U. n. 167 del 19 luglio 2017.

Contributo unificato. Il decreto 27 giugno 2017 del Ministero dell’Economia e delle Finanze prevede che il contributo unificato dovuto per i giudizi dinanzi al giudice amministrativo deve essere versato tramite il sistema dei versamenti unitari, di cui agli artt. 17 e ss. d.lgs. n. 241/1997, senza che vi sia la possibilità di avvalersi della compensazione prevista. Il modello F24 deve essere presentato esclusivamente con le modalità telematiche messe a disposizione dall’Agenzia delle Entrate e dagli intermediari.
Le stesse modalità, come previsto nel decreto, vanno osservate anche per la proposizione di ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica e al Presidente della Regione siciliana.



Qui il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 27 giugno 2017; in G.U. del 19 luglio 2017, n. 167