POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - DOTT. A. GIUFFRÈ EDITORE S.p.A.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 21 maggio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
PROFESSIONE

professione forense | 11 Marzo 2016

CNF e CSM: una collaborazione per tutelare i cittadini

Con un comunicato stampa pubblicato sul suo sito istituzionale, il Consiglio Nazionale Forense (CNF) ha reso noto l’avvio di una collaborazione con il Consiglio Superiore della Magistratura (CSM), finalizzata alla promozione di un servizio di giustizia più efficace e maggiormente tutelante nei confronti dei cittadini.

Una collaborazione nell’interesse della Giustizia. Il 10 marzo scorso, il Presidente del CNF, Andrea Mascherin, insieme ai Consiglieri nazionali Tinelli, Calabrò e Cerè, è intervenuto presso la Sesta Commissione del CSM, presieduta dal Consigliere Luca Palamara.
Tanto Mascherin quanto il vice Presidente del CSM, Giovanni Legnini, hanno auspicato la prossima firma di un’intesa, che possa rendere costante e continuativa la collaborazione tra le due istituzioni, attraverso « l’individuazione di proposte condivise tra magistrati e avvocati».
Prossimamente sarà organizzato un nuovo incontro, finalizzato alla definizione delle linee guida per la neonata collaborazione.