POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 19 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

MAGISTRATI | 01 Dicembre 2010

L'Anm: riforme sì ma solo se strutturali e nell'interesse reale dei cittadini

Le toghe chiedono al Guardasigilli misure adeguate a fronteggiare la situazione della giustizia ormai "drammatica e al collasso". Mozione finale approvata all'unanimità e per acclamazione. Le "correnti"? Saranno testimoni di pluralismo e non di contrasti

(Associazione Nazionale Magistrati, XXX Congresso nazionale, Relazione del Presidente Luca Palamara)

(Associazione Nazionale Magistrati, XXX Congresso nazionale, Mozione conclusiva approvata all'unanimità)

Una riforma della giustizia "nell'interesse dei cittadini" è la richiesta conclusiva del trentesimo Congresso nazionale dell'Associazione Nazionale Magistrati. A definire i dettagli della posizione unitaria delle toghe è la mozione conclusiva (qui leggibile...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.