POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 08 agosto 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FINANZA e TRIBUTI

contenzioso tributario | 11 Giugno 2020

Risoluzione delle controversie fiscali in ambito europeo: il decreto in Gazzetta

di La Redazione

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 146 del 10 giugno 2020, il decreto legislativo n. 49/2020 recante l’attuazione della direttiva (UE) 2017/1852 sui meccanismi di risoluzione delle controversie in materia fiscale nell’Unione europea.

Il decreto legislativo n. 49/2020 recante l’attuazione della direttiva (UE) 2017/1852 sui meccanismi di risoluzione delle controversie in materia fiscale nell’Unione europea, approvato dal Consiglio dei Ministri del 9 giugno, è approdato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri n. 146.

 

Il testo, che entrerà in vigore il 25 giugno, mira a favorire le procedure di risoluzione amichevole delle controversie fiscali tramite la possibilità di presentare istanza di apertura della procedura all'Agenzia delle Entrate e all'Autorità competente degli altri Stati membri interessati entro 3 anni dalla data del perfezionamento della prima notifica dell'atto o di altro documento equivalente, ovvero dalla data in cui è stato adottato il provvedimento o si verifica la misura che ha originato o potrebbe originare la questione controversa.
Segue la fase istruttoria con la possibilità per l'Agenzia delle Entrate di chiedere al soggetto interessato informazioni supplementari specifiche entro 3 mesi dal ricevimento dell'istanza. Per la risposta sono previsti ulteriori 3 mesi. Entro 6 mesi dalla data della ricezione dell'istanza di apertura di procedura amichevole o, entro 6 mesi dalla data di ricezione delle informazioni di cui sopra, l'Agenzia delle Entrate può decidere di risolvere la questione controversa in via unilaterale. In caso di accoglimento dell'istanza, l'Agenzia delle entrate e le Autorità competenti degli altri Stati membri interessati si adoperano per risolvere la questione controversa, mediante procedura amichevole, entro due anni dalla data in cui è stata effettuata l'ultima notifica della decisione di accoglimento dell'istanza da parte di uno degli Stati membri.

 

Sulla medesima Gazzetta Ufficiale n. 146 del 10 giugno è stato pubblicato il d.lgs. n. 47/2020 di attuazione della direttiva (UE) 2018/410 in tema di riduzione delle emissioni di carbonio, nonchè di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2017/2392 relativo alle attività di trasporto aereo e alla decisione (UE) 2015/1814 del Parlamento europeo e del Consiglio del 6 ottobre 2015 relativa all'istituzione e al funzionamento di una riserva stabilizzatrice del mercato.
Ha trovato pubblicazione anche il d.lgs. n. 48/2020 di attuazione della direttiva (UE) 2018/844 sulla prestazione energetica nell'edilizia e sull'efficienza energetica ed il d.lgs. n. 50/2020 di attuazione della direttiva (UE) 2018/645 sulla qualificazione iniziale e formazione periodica dei conducenti di taluni veicoli stradali adibiti al trasporto di merci o passeggeri e la direttiva 2006/126/CE concernente la patente di guida.

 



Qui il d.lgs. n. 47/2020; in G.U. del 10 giugno 2020, n. 146

Qui il d.lgs. n. 48/2020; in G.U. del 10 giugno 2020, n. 146

Qui il d.lgs. n. 49/2020; in G.U. del 10 giugno 2020, n. 146

Qui il d.lgs. n. 50/2020; in G.U. del 10 giugno 2020, n. 146