POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 13 dicembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FINANZA e TRIBUTI

accertamento fiscale | 13 Novembre 2019

Cause di esclusione dall’applicazione degli ISA, precisazioni sull'inizio dell'attività

di La Redazione

La causa di esclusione dall'applicazione ISA relativa all'inizio attività può essere dichiarata per il periodo d'imposta per il quale la dichiarazione di inizio dell'attività è stata comunicata all'Amministrazione finanziaria (risposta dell’Agenzia delle Entrate dell’11 novembre n. 479).

La causa di esclusione dall'applicazione degli ISA relativa all'inizio attività (art. 9-bis comma 6, d.l. n. 50/2017) può essere dichiarata per il periodo di imposta per il quale la dichiarazione di inizio dell'attività è stata comunicata all'Amministrazione finanziaria. Ricorrendone le condizioni, per i periodi d'imposta successivi, può essere dichiarata la causa di esclusione relativa al non normale svolgimento dell'attività. A precisarlo è la risposta AE 11 novembre n. 479.

 

Il caso. La società istante è stata costituita nel dicembre 2017 e nel medesimo mese ha presentato il modello di attribuzione della Partiva IVA. Nel gennaio 2018 si è iscritta al Registro Imprese come impresa "inattiva" per poi iniziare la propria attività durante il mese stesso. Nel corso del 2018 la società approva il bilancio chiuso al 31 dicembre 2017, senza costi e ricavi, certificando che l'attività è stata avviata nel 2018 e trasmette il modello unico 2018 relativo al periodo di imposta 2017, in cui non compare alcun importo, e il relativo modello IRAP 2018, in cui non compare alcuna base imponibile per l'assenza dell'esercizio effettivo dell'attività nella frazione residua del 2017. Alle Entrate sono richiesti chiarimenti in ordine all'esclusione dall'applicazione degli ISA nel 2018.

 

Le indicazioni delle Entrate. Per l'Agenzia, poiché la società istante ha dichiarato all'Amministrazione finanziaria l'inizio dell'attività il 19 dicembre 2017, potrà essere esclusa dagli ISA nel 2018 nel caso in cui si trovi in un periodo di non normale svolgimento dell'attività.

 

(Fonte: fiscopiu.it)

 



Qui la risposta ad interpello dell’Agenzia delle Entrate dell’11 novembre 2019, n. 479