POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 26 maggio 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FINANZA e TRIBUTI

fatturazione elettronica | 18 Aprile 2019

E-fattura, stop alle deleghe tramite PEC

di La Redazione

La procedura di invio verrà soppressa a partire dal 31 maggio. A stabilirlo è un provvedimento pubblicato il 17 aprile dalle Entrate.    

Sta per finire la fase di sperimentazione durante la quale è concesso inviare le deleghe per l'utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica tramite PEC: dal prossimo 31 maggio questa procedura non sarà più utilizzabile. Così stabilisce il provvedimento prot. n. 96618/2019, pubblicato il 17 aprile dalle Entrate.

 

Il provvedimento. La nuova prassi modifica il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 5 novembre 2018 con cui erano state definite nuove modalità per il conferimento/revoca delle deleghe per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica. In particolare, in vista dell’imminente avvio dell’obbligo generalizzato di fatturazione elettronica a decorrere dal 1° gennaio 2019, anche al fine di consentire agli intermediari di disporre del tempo necessario per adeguare i propri sistemi alle nuove modalità di attivazione delle deleghe, era stata prevista - in via transitoria - la possibilità, per i soggetti che possono autenticare la sottoscrizione della delega ai sensi dell’art. 63, d.P.R. 600/1973, di trasmettere, tramite posta elettronica certificata, un file contenente gli elementi essenziali delle deleghe conferite, nonché la copia delle deleghe cartacee, che gli stessi sono tenuti ad acquisire preventivamente e conservare, in originale, al fine di consentire gli opportuni controlli da parte dell’Agenzia delle entrate.
Il nuovo provvedimento, considerata superata la fase di avvio della e-fattura, dispone “a decorrere dal 31 maggio 2019, la soppressione della procedura di invio delle deleghe mediante posta elettronica certificata”.

(Fonte: fiscopiu.it)

 



Qui il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 17 aprile 2019, n. 96618