POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 26 maggio 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FINANZA e TRIBUTI

PTT – legislazione | 14 Marzo 2017

Processo tributario telematico: per il contributo unificato disponibile il nodo dei pagamenti – SPC (pagoPA)

Il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 10 marzo 2017 è stato pubblicato sulla G.U. n. 60 del 13 marzo 2017 ed estende al processo tributario telematico la possibilità di pagamento del contributo unificato tramite il nodo dei pagamenti – SPC (pagoPA) nelle Regioni Toscana e Lazio a decorrere dal 15 marzo.

A partire da domani, 15 marzo 2017, sarà possibile pagare il contributo unificato tributario tramite il nodo dei pagamenti – SPC (pagoPA) per i depositi telematici dei ricorsi e appelli presso gli Uffici di segreteria delle CTR di Toscana e Lazio. Lo ha stabilito il decreto del Direttore Generale delle Finanze del 10 marzo scorso, pubblicato sulla G.U. n. 60 del 13 marzo 2017.
Con un successivo decreto, tale modalità di pagamento sarà estesa alle restanti Regioni in cui è operativo il processo tributario telematico.



Qui il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 10 marzo 2017; in G.U. del 13 marzo 2017, n. 60