POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 21 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FINANZA e TRIBUTI

imposta di registro | 11 Dicembre 2015

Il trattamento tributario dei trasferimenti di immobili abitativi effettuati a titolo di dazione in pagamento

di Franco Angeloni - Professore Ordinario di Diritto Civile nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Urbino

Nel saggio, che è consultabile cliccando sul link in calce al presente abstract, viene affrontata la problematica del trattamento tributario della dazione in pagamento consistente nel trasferimento di immobili abitativi ai fini dell’imposta di registro e delle altre imposte indirette.

Il saggio ha origine dall’accoglimento integrale di un’istanza di interpello presentata ai sensi dell’art. 11 della legge 27 luglio 2000, n. 212 (il cui parere di accoglimento da parte della Direzione Regionale per l’Abruzzo dell’Agenzia delle Entrate è consultabile cliccando sul link in calce al presente abstract).
In particolare trattiamo la problematica delle conseguenze della menzione, nell’atto che determina il trasferimento immobiliare, dei contratti di mutuo che hanno originato i vari debiti estinti mediante la dazione in pagamento e della menzione dei debiti, ai fini dell’eventuale assoggettamento ad imposizione dei negozi di ricognizione degli stessi.
Trattiamo inoltre la problematica relativa all’applicabilità, alla fattispecie esaminata, del trattamento tributario previsto dall’art. 1, comma 497° della legge 23 dicembre 2005, n. 266 (comunemente designato con il termine di disciplina del “prezzo-valore”).
Il saggio, in considerazione della sua complessità e delle citazioni di dottrina e di giurisprudenza nello stesso contenute, può essere reso pienamente fruibile ai nostri lettori solo in formato “pdf”.


Qui il testo integrale del saggio

Qui il parere di accoglimento dell’interpello