POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 26 gennaio 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
COMUNITARIO e INTERNAZIONALE

marchi e brevetti | 12 Dicembre 2019

Un marchio che evoca la marijuana non può essere registrato dall’EUIPO

di La Redazione

Il Tribunale dell’Unione Europea, con la sentenza di oggi nella causa T-683/19 (ECLI:EU:T:2019:855), ha confermato la decisione dell’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) che aveva respinto la domanda di registrazione di un marchio, per prodotti alimentari e bevande, raffigurante un segno che evoca la marijuana in quanto contrario all’ordine pubblico.  

(Tribunale dell’Unione Europea, Settima Sezione, sentenza 12 dicembre 2019, causa T-683/19)

Decisione confermata. Secondo il Tribunale, l’EUIPO ha correttamente ritenuto che «la rappresentazione stilizzata della foglia di cannabis costituisse il simbolo mediatico della marijuana». Il disegno comprendeva anche la parola “Amsterdam”,...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.