Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 16 gennaio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
COMUNITARIO e INTERNAZIONALE

proprietà intellettuale | 27 Gennaio 2017

Danni punitivi per la violazione del diritto di proprietà intellettuale

di Ivan Libero Nocera - Avvocato in Torino - Studio Groder e assegnista di ricerca presso l'Università di Brescia​

Il titolare di un diritto di proprietà intellettuale che sia stato violato può chiedere al danneggiante o il risarcimento del danno subito o, senza che detto titolare debba dimostrare il danno effettivo, il pagamento di una somma equivalente al doppio della remunerazione adeguata che sarebbe stata dovuta a titolo di concessione dell’autorizzazione per l’uso dell’opera.

(Corte di Giustizia, Quinta Sezione, sentenza 25 gennaio 2017, causa C-367/15)

Lo afferma la Corte di Giustizia nella sentenza resa alla causa C-367/15 del 25 gennaio 2017. Il quadro normativo comunitario. La direttiva 2004/48 sul rispetto dei diritti di proprietà intellettuale è finalizzata allo scopo di ravvicinare...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.