POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 01 marzo 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

Tutela dei consumatori | 23 Febbraio 2021

Pratiche commerciali scorrette: Sky sanzionato dall’Antitrust

di La Redazione

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha sanzionato Sky per ben 2 milioni di euro, per aver attuato pratiche commerciali scorrette nei confronti dei suoi clienti. La società televisiva non ha preso in considerazione la riduzione o rimodulazione dei canoni mensili dei pacchetti di abbonamento nonostante l’emergenza COVID-19 abbia ridotto e sospeso gli eventi sportivi.  

L’Antitrust ha sanzionato Sky per 2 milioni di euro per aver adottato pratiche commerciali scorrette nei confronti dei clienti titolari dei pacchetti di abbonamento pay tv “Sky Calcio” e “Sky Sport”.

 

Il colosso televisivo, dopo la sospensione degli eventi sportivi causa COVID-19, non ha riconosciuto né una rimodulazione né un rimborso automatico dei canoni mensili dei pacchetti di abbonamento dei suoi clienti, i quali hanno così continuato a pagare per un’offerta maggiormente ridotta.

 

La piattaforma ha attuato anche una seconda pratica commerciale ingannevole attraverso lo “Sconto Coronavirus”, grazie al quale è possibile ottenere uno sconto sui pacchetti suddetti a partire dal momento dell’adesione, senza dare informazioni tempestive ed adeguate a riguardo, con un conseguente svantaggio economico.

 

La società ha imposto inoltre ai clienti l’attivazione di questo sconto solo tramite una procedura online, senza alcuna via alternativa. Ciò ha rallentato e complicato la richiesta della promozione e di conseguenza l’adesione alla stessa. Sky non ha applicato lo sconto nemmeno nel caso di abbonamenti per i quali era stata inoltrata la disdetta prima dell’insorgere della pandemia.