POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 28 gennaio 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

privacy | 26 Novembre 2020

Pubblicazione di immagini online e tutela della privacy: i consigli del Garante

di La Redazione

Il Garante per la protezione dei dati personali fornisce alcuni suggerimenti in tema di tutela della privacy quando si decida di pubblicare online immagini o video propri o che si ritraggano anche altre persone, con particolare riguardo alla gestione dei tag a proprio nome associati a foto o immagini.  

Il Garante per la protezione dei dati personali invita a prestare attenzione quando si pubblicano le immagini online, suggerendo a tal fine alcuni accorgimenti.

 

Innanzitutto, il Garante precisa che qualora si intendano pubblicare online immagini di altre persone con l’inserimento di apposito tag sarebbe opportuno che esse acconsentano a tal fine, per rispettare l’eventuale volontà di non apparire online ovvero evitare che possano sentirsi in imbarazzo.

 

Inoltre, il Garante consiglia di riflettere prima di postare online foto o filmati, in quanto la loro eliminazione potrebbe risultare difficile, soprattutto se qualcuno li avesse copiati, condivisi o diffusi su altri siti o social network.

 

Tenendo, poi, conto che i principali social network consentono di scegliere chi può vedere le foto e i video che si pubblicano, il Garante consiglia non solo di verificare tale scelta, ma anche di controllare i tag a proprio nome associati a foto o immagini.
A tal fine, alcuni social network prevedono, infatti, di bloccare l’inserimento di tag col proprio nome in immagini altrui, di autorizzare solo alcune persone a taggare le immagini con il proprio nome e di ricevere un avviso quando qualcuno colleghi un’immagine al proprio nome, al fine di approvare o rifiutare personalmente il tag.

 

Infine, il Garante Privacy suggerisce, prima di consentire alle app che richiedono l’autorizzazione all’accesso alle foto o ai filmati conservati nel proprio smartphone o tablet, di riflettere sulla finalità della stessa, per capire come potrebbero essere utilizzate o diffuse le proprie immagini.