POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 05 agosto 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

Decreto coronavirus | 31 Luglio 2020

Ulteriori misure connesse all’emergenza sanitaria e proroga dello stato di emergenza: il decreto in Gazzetta

di La Redazione

Il decreto legge n. 83/2020, approvato dal Consiglio dei Ministri il 29 luglio scorso, è approdato sulla Gazzetta Ufficiale n. 190 del 30 luglio 2020. Il testo prevede la proroga dello stato di emergenza proclamato con il d.l. n. 19/2020 al 15 ottobre 2020.  

Il testo del d.l. n. 83/2020 approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 29 luglio è approdato sulla Gazzetta Ufficiale n. 190 di ieri. Tra le misure adottate per fronteggiare l’emergenza sanitaria da COVID-19 vi è la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza al 15 ottobre 2020 e di ulteriori misure adottate della precedente normativa emergenziale.
Nelle more dell'adozione dei d.P.C.M. ai sensi dell'articolo 2, comma 1, d.l. n. 19/2020, i quali saranno adottati sentiti i presidenti delle Regioni interessate nel caso in cui le misure ivi previste riguardino esclusivamente una Regione o alcune regioni, ovvero il presidente della Conferenza delle regioni e delle province autonome nel caso in cui riguardino l'intero territorio nazionale, e comunque per non oltre dieci giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, continua ad applicarsi il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 14 luglio 2020.

 



Qui il d.l. n. 83/2020; in G.U. del 30 luglio 2020, n. 190