POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 08 agosto 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

PAT - prassi | 18 Giugno 2020

PAT: ulteriori precisazioni per la compilazione dei nuovi moduli di deposito

di La Redazione, da ilprocessotelematico.it

La Giustizia Amministrativa ha fornito ai professionisti ulteriori precisazioni per la compilazione dei nuovi moduli per il deposito dei ricorsi e degli atti, che sono stati aggiornati al fine di rendere disponibile la richiesta di discussione orale mediante collegamento da remoto.  

La Giustizia Amministrativa ha pubblicato sul proprio sito ufficiale un approfondimento che fornisce ai professionisti ulteriori indicazioni per la compilazione dei nuovi moduli per il deposito dei ricorsi e degli atti, aggiornati al fine di rendere disponibile la richiesta di discussione orale mediante collegamento da remoto.
Come già precisato, i nuovi moduli, in linea con l’art. 4 de d.l. n. 28/2020, devono essere utilizzati fino al 31 luglio 2020.

 

Nel dettaglio, viene specificato che:

  • nel “Modulo deposito ricorso”, nella sezione “Istanze”, è stata introdotta la nuova occorrenza denominata “Istanza di discussione DL n. 28/2020”. La selezione della spunta, per tale occorrenza, è obbligatoria. Sarà necessario cliccare una sola volta se si opta per il SI, due volte se si opta per il NO;
  • Nel “Modulo deposito atto” è stata introdotta la nuova sezioneAtti DL 28/2020” con le relative tre nuove occorrenze: istanza discussione da remoto DL 28/2020, opposizione a discussione da remoto DL 28/2020, note di udienza o passaggio in decisione DL 28/2020. Anche per le tre occorrenze è obbligatoria la selezione della spunta ed è necessario cliccare una sola volta se si opta per il SI, due volte se si opta per il NO.

 

In relazione alla nuova spunta, come sopra descritta, si specifica che l’effettuazione della scelta [SI o NO] è riferita esclusivamente al singolo atto in quel momento oggetto di deposito. La spunta ha infatti la sola funzione di indicare se con quello specifico atto si sta chiedendo la discussione da remoto (o ci si sta opponendo). La selezione non crea invece alcun vincolo in relazione alle scelte future, anche prossime, relative alla medesima causa e alla medesima udienza.

(Fonte: ilprocessotelematico.it)