POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 27 ottobre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

amministrazione della giustizia | 11 Dicembre 2019

Marta Cartabia: la prima donna eletta Presidente della Corte Costituzionale

di La Redazione

Riunitasi stamattina in camera di consiglio, la Corte Costituzionale ha eletto come sua Presidente Marta Cartabia. Classe 1963, è la prima donna ad essere eletta Presidente della Consulta. Rimarrà in carica fino alla scadenza del suo mandato di giudice costituzionale, il 13 settembre 2020. Aldo Carosi e Mario Morelli sono stati confermati vicepresidenti.  

Marta Cartabia eletta Presidente della Corte Costituzionale. L’elezione si è tenuta stamattina in camera di consiglio con la partecipazione di 15 giudici, tra cui Stefano Petitti che solo ieri pomeriggio, dopo la convalida dei titoli da parte della Corte, ha giurato al Quirinale per l’elezione a giudice costituzionale. Petitti è subentrato a Giorgio Lattanzi, il cui mandato è giunto a scadenza e nel cui ruolo di Presidente è stata oggi eletta Marta Cartabia.
Nata in provincia di Milano il 14 maggio 1963, Marta Cartabia è professore ordinario di Diritto costituzionale. Allieva del Professor Onida, nel settembre 2011 viene nominata dal Presidente della Repubblica giudice della Corte Costituzionale, di cui è stata Vice Presidente dal novembre 2014.

 

Incarichi accademici e istituzionali. Oltre alla brillante carriera accademica, non solo presso numerose università italiane ma anche in ambito europeo e statunitense (Visiting Professor in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti, Modulo Jean Monnet in Diritto costituzionale europeo (2005-2008), Clynes Chair in Judicial Ethics, presso l’Università Notre Dame, Indiana (USA, 2013), Inaugural Fellowship presso lo Straus Institute for Advanced Study in Law and Justice, New York University, New York (USA, 2009-2010)), si segnalano i diversi incarichi istituzionali ricoperti, tra cui assistente di studio presso la Corte Costituzionale dal 1993 al 1996; componente di FRALEX – “Fundamental Rights Agency Legal Experts” - presso l’Agenzia dei diritti fondamentali dell'Unione Europea a Vienna tra il 2008 e il 2010; membro della Commissione europea per la Democrazia attraverso il Diritto (altrimenti nota come Commissione di Venezia), organo del Consiglio d’Europa, dal dicembre 2017.

 

Bibliografia. Numerose sono le opere firmate da Marta Cartabia. Per la Casa Editrice Giuffrè Francis Lefebvre è co-direttore della rivista Il processo e membro del nuovo Comitato scientifico dell’Enciclopedia del diritto. Autrice di due monografie scientifiche La Tutela dei diritti nel procedimento amministrativo (1991); Principi inviolabili e integrazione europea (1995); ha inoltre partecipato al Compendio di diritto costituzionale (a cura di Valerio Onida e Maurizio Pedrazza Gorlero, 2018).