POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 19 ottobre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

amministrazione della giustizia | 18 Settembre 2019

Nuovo sciopero proclamato dai Giudici di Pace

di La Redazione

Si preannuncia un autunno caldo per la magistratura onoraria che ha proclamato l’astensione dalle udienze civili e penali dal 1° al 14 ottobre. L’iniziativa lanciata dal Coordinamento Magistratura Giustizia di Pace è stata condivisa da UNAGIPA che con una lettera inviata ieri alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e al Ministro della Giustizia torna ad invocare l’intervento di Governo e Parlamento sulla riforma Orlando.

I Giudici di Pace tornano a rivendicare il riconoscimento della dignità alla categoria con un nuovo sciopero indetto dal 1° al 14 ottobre. In una lettera inviata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Ministro della Giustizia, alla Commissione di garanzia sullo sciopero, ai Presidenti delle Corti di Appello e alla Commissione europea spiegano le ragioni dell’iniziativa.



Qui la lettera di UNAGIPA del 17 settembre 2019