POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 25 agosto 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

codice della strada | 01 Agosto 2019

Esame di guida: più tempo per la prova pratica

di La Redazione

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con circolare del 30 luglio 2019, ha indicato le condizioni inderogabili per la richiesta di riporto dell’esito positivo della prova di teoria dell’esame di patente di guida sul nuovo “foglio rosa”, dopo la scadenza del primo.

Con circolare del 30 luglio 2019, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, vista «l’accentuata diminuzione di risorse organiche dell’Amministrazione determinata da un più che decennale mancato turn over» e considerata la contrazione del numero delle sedute di esame pratico per il conseguimento della patente di guida, ha ritenuto necessario che «l’esito positivo della prova di teoria venga trascritto sul nuovo “foglio rosa”». Il rischio per i candidati è infatti quello di non riuscire a prenotare ed effettuare l’esame pratico tempestivamente e di dover dunque ripetere nuovamente l’esame di teoria.

 

Condizioni. Tale possibilità è però legata alla sussistenza di condizioni inderogabili.
La richiesta di riporto può essere effettuata una sola volta, «pertanto in caso di mancato superamento delle due prove di guida nell’arco di validità del secondo “foglio rosa”, il candidato dovrà ripetere la prova di teoria». Inoltre, tra i vari requisiti indicati dalla circolare, l’istanza di riporto deve essere presentata entro e non oltre il secondo mese dalla data di scadenza del primo “foglio rosa”. Il riporto deve essere richiesto presso il medesimo Ufficio Motorizzazione Civile dove è stato sostenuto l’esame di teoria e per la stessa categoria di patente.