POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - DOTT. A. GIUFFRÈ EDITORE S.p.A.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 21 giugno 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
AMMINISTRATIVO

diritto di difesa | 03 Ottobre 2017

Alcol e movida: senza verbale si arresta la multa di Roma Capitale

di Stefano Manzelli

Agli organi di vigilanza non basta accertare che il locale notturno stia somministrando alcolici oltre al limite orario consentito dalla legge e relazionare alla Prefettura. Senza un verbale di contestazione, infatti, il gestore dell'esercizio commerciale non ha la possibilità di contraddire alle verifiche della polizia municipale e pertanto le misure punitive sono tutte annullabili.

(TAR Lazio, sez. I - ter, sentenza n. 9891/17; depositata il 25 settembre)

Lo ha evidenziato il TAR Lazio, sez. I-ter, con la sentenza n. 9891 del 25 settembre 2017. La polizia locale di Roma capitale ha accertato che in un locale della movida romana non è stata interrotta la somministrazione degli alcolici dopo le...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.