POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - DOTT. A. GIUFFRÈ EDITORE S.p.A.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 24 maggio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
AMMINISTRATIVO

PAT - prassi | 18 Maggio 2017

Processo Amministrativo Telematico: i depositi accolti sono ad un massimo storico

Sul sito della Giustizia Amministrativa sono apparsi i dati statistici relativi alla rilevazione mensile di tutti i depositi (atti o ricorsi) che sono stati effettuati nel mese di aprile 2017. La percentuale di depositi respinti è in continuo calo, con una percentuale minima del 7.3% rispetto al 9% del mese di marzo.

Sono stati pubblicati sul sito della Giustizia Amministrativa i dati statistici relativi alla rilevazione mensile di tutti i depositi del mese di aprile 2017 e i numeri sono incoraggianti: i depositi accolti sono una percentuale del 92,7%. In cifre piene, questo corrisponde a solo 1490 depositi respinti. Si è quindi confermato il trend positivo, mese dopo mese, registrandosi un sensibile miglioramento rispetto al mese precedente.

Le tipologie di errore. L’errore che più frequentemente porta al rigetto del deposito, occorrendo nel 38,3% dei casi, continua ad essere che “il modulo di deposito non è stato allegato al messaggio PEC”; “tradizione”, questa, che continua già da qualche mese.



Qui i dati diffusi dal sito istituzionale della Giustizia Amministrativa, aprile 2017