POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 17 ottobre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

appalto | 13 Gennaio 2017

L’ampio potere della stazione appaltante di valutare la violazione dei doveri professionali dell’impresa partecipante alla gara

di Federico Gavioli - Dottore commercialista, revisore legale dei conti e giornalista pubblicista

La normativa sugli appalti pubblici assegna un ampio potere di valutazione alla stazione appaltante di verificare se l’operatore economico ha violato doveri professionali nell’esecuzione delle obbligazioni rinvenienti da precedenti rapporti contrattuali. Tuttavia è necessario che l’amministrazione individui con precisione quali siano le condotte esecutive rilevanti che hanno integrato gli estremi del grave errore professionale e determinato la interruzione del rapporto fiduciario.

(Consiglio di Stato, sez. VI, sentenza n. 1/17; depositata il 2 gennaio)

Il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 1 del 2 gennaio 2017, nell’accogliere il ricorso di una società esclusa dalla partecipazione ad un bando di gara ha affermato che , nel caso in cui la stazione appaltante desume da procedimenti...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.