POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 09 marzo 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

amministrazione della giustizia | 20 Dicembre 2016

Borse di studio da 8 milioni di euro per i tirocinanti degli uffici giudiziari

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando ha firmato il decreto interministeriale con cui viene determinato in 8 milioni di euro l’ammontare delle risorse destinate al pagamento delle borse di studio da attribuire a coloro che svolgono tirocini formativi presso gli uffici giudiziari. 

8 milioni di euro. Firmato dal Guardasigilli il decreto interministeriale con cui viene determinato in 8 milioni di euro l’ammontare delle risorse destinate al pagamento delle borse di studio da attribuire a coloro che svolgono tirocini formativi presso gli uffici giudiziari, come previsto dal comma 8-ter dell’art. 73 d.l. n. 69/13, conv. in l. n. 98/13 (cd. Decreto del Fare).
La richiesta per l’attribuzione della borsa di studio dovrà essere presentata entro 30 giorni dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto di concerto.
La borsa di studio avrà un importo di 400 euro mensili e verrà attribuita a coloro che si collocheranno in posizione utile nella graduatoria nazionale formata dai dati che Corte di Cassazione, Corti d’appello e Procure generali presso la Cassazione e presso le Corti trasmetteranno entro 20 giorni dalla scadenza del termine per la presentazione delle domande. Si prevede il limite di 30 borse di studio da assegnare ai tirocinanti della giustizia amministrativa, equamente divise tra Consiglio di Stato e TAR.
Gli 8 milioni di euro sono idonee a coprire 1.666 borse annuali, i quali importi saranno erogati in un’unica soluzione.