POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 23 ottobre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
AMMINISTRATIVO

spese di giustizia | 01 Luglio 2015

Diritti di copia e di certificato: l’aggiornamento del Ministero della Giustizia

  Come previsto dal Testo Unico in materia di spese di giustizia, gli importi del diritto di copia e del diritto di certificato devono essere adeguati ogni tre anni in relazione alla variazione ISTAT dell’indice dei prezzi al consumo.

 

Il Ministero della Giustizia, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, ha adottato il decreto 7 maggio, pubblicato sulla G.U. n. 149 del 30 giugno 2015. Il Ministero ha così provveduto all’adeguamento degli importi del diritto di copia e di certificato, ai sensi del d.P.R. n. 115/02, previsto ogni tre anni in relazione alla variazione, accertata dall’ISTAT, dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie verificatasi nel triennio precedente.
L’importo previsto per il diritto di certificato è stato aggiornato in € 3,84.
Alcuni esempi. Così per avere una copia senza certificazione di conformità di un documento fino a 4 pagine l’importo dovuto è di € 0,96, se le pagine sono più di 5 ma meno di 10 l’importo è di € 1,92. Gli atti più voluminosi, dalle 51 alle 100 pagine, potranno essere ottenuti con il pagamento di € 15,38.
Diverse le tariffe per le copie autentiche: 7,69 € per gli atti fino a 4 pagine, 8,98 € per un numero di pagine compreso tra 5 e 10.
Supporti diversi dal cartaceo. Un’ultima parte delle tabelle fornite del Ministero si riferisce ai diritti di copia su supporto diverso da quello cartaceo. Si tratta dei diritti di copia forfetizzati per «cassette fonografiche», «videofonografiche», «dischetto informatico da 1,44 MB» e il «compact disc».



Qui il decreto del Ministero della Giustizia