POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 13 luglio 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PENALE e PROCESSO

delitti contro la persona | 06 Dicembre 2019

A chi spetta il diritto di querela nel Condominio?

di Enrico Fontana - Avvocato penalista

Non vi è alcun motivo ostativo alla tutela del singolo condomino in sede penale rispetto al reato di violazione di domicilio, allorchè il soggetto si sia introdotto nell’androne condominiale e nelle scale. Il condomino è infatti certamente titolare del diritto e come tale ha una legittimazione, quanto meno concorrente, con quella dell’amministratore, o, eventualmente, surrogatoria alla presentazione della querela.

(Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 49392/19; depositata il 5 dicembre)

La Corte di Cassazione rivisita, alla luce della più recente giurisprudenza di legittimità formatasi in sede civile, la questione della legittimazione alla presentazione di querela nel caso di condotte che siano lesive di beni condominiali.   Dalla...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.