POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 28 gennaio 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PENALE e PROCESSO

misure di prevenzione | 16 Luglio 2019

La contravvenzione dell’inosservanza delle prescrizioni imposte dal questore presuppone la validità e la legittimità dell’atto amministrativo

di Vittoria Marzucco

La necessaria compresenza e correlazione, nel provvedimento del questore, di entrambe le intimazioni – di fare rientro nel luogo di residenza e di non ritornare nel comune oggetto dell’ordine di allontanamento- comporta che entrambe devono concorrere a integrare, sul piano oggettivo, la fattispecie legale tipica del provvedimento, la cui corretta formazione ed esistenza costituisce il presupposto del reato derivante dall’inosservanza di una delle sue prescrizioni; con la conseguenza che la mancanza dell’una o dell’altra prescrizione, determinando la carenza di uno degli elementi essenziali dell’atto amministrativo, fa venir meno il presupposto logico –giuridico della condotta incriminata.  

(Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 30950/19; depositata il 15 luglio)

Così ha stabilito la Suprema Corte di Cassazione, Sezione Prima Penale, con la sentenza n. 30950 depositata il 15 luglio 2019.   La sindacabilità del provvedimento amministrativo da parte del giudice ordinario. Con la sentenza...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.