POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 14 novembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PENALE e PROCESSO

omicidio stradale | 20 Febbraio 2019

A quasi 3 anni dall’entrata in vigore, inferto il primo colpo di incostituzionalità alla legge sull’omicidio stradale

di Fabio Piccioni - Avvocato del Foro di Firenze

Come si ricorderà, il 25 marzo 2016 è entrata in vigore la L. n. 41/2016 che, nata sotto l’egida di due voti di fiducia, ha recato un percorso turistico-giuridico che ha introdotto nel codice penale le autonome fattispecie di delitto di omicidio stradale (art. 589-bis) e lesioni personali stradali (art. 590-bis), unitamente a una serie di modifiche di coordinamento al codice della strada e al codice di rito penale.  

Numerose sono state le criticità e problematiche evidenziate dalla dottrina, in merito all’utilità di generare un diritto penale “differenziato” e “diseguale” (che rievoca il paradigma della “colpa...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.