POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 16 novembre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PENALE e PROCESSO

GDPR | 14 Settembre 2018

Il nuovo impianto sanzionatorio penale del codice della privacy coordinato al GDPR. Le principali novità in materia di reati privacy

di Alessandro Del Ninno - Prof. Avvocato, Studio Legale Tonucci & Partners

Il nuovo codice della privacy, come modificato dal recente d.lgs. n. 101/2018, presenta rilevanti novità in merito all’impianto sanzionatorio penale. Il Legislatore, da un lato ha confermato i reati già precedentemente noti e previsti dal codice (dal trattamento illecito di dati personali alla falsità nelle dichiarazioni al Garante; dalla inosservanza dei provvedimenti del Garante fino alle violazioni dei divieti di controllo a distanza dei lavoratori e di indagine sulle loro opinioni), dall’altro, ha introdotto nuove ipotesi di reato: la comunicazione e diffusione illecita di dati oggetto di trattamento su “larga scala”; l’acquisizione fraudolenta di dati personali oggetto di trattamento su larga scala; l’interruzione dell’esecuzione dei compiti o dell’esercizio dei poteri del Garante.  

Prosegue l’approfondimento a firma dell’avvocato Alessandro del Ninno in merito alla nuova disciplina privacy introdotta dal d.lgs. n. 101/2018 che ha modificato il Codice della privacy. In questo secondo appuntamento, ai nostri abbonati, viene fornito un inquadramento del nuovo impianto sanzionatorio penale, al quale seguiranno ulteriori approfondimenti dedicati agli aspetti operativi connessi ai singoli reati e alle relative conseguenze sanzionatorie.