POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 24 settembre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
PENALE e PROCESSO

delitto contro la persona | 13 Settembre 2018

Impedire alla proprietaria di chiudere il cancello di casa è violenza privata

Sedersi davanti al cancello impedendone la chiusura e il transito è condotta integrante il requisito della violenza privata. Quest’ultimo da identificarsi «in qualsiasi mezzo idoneo a privare coattivamente l’offeso della libertà di determinazione e di azione, potendo consistere anche in una violenza impropria che si attua attraverso l’uso di mezzi anomali diretti ad esercitare pressioni sulla volontà altrui, impedendone la libera determinazione».  

(Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 40482/18; depositata il 12 settembre)

Lo ha ribadito la Cassazione con sentenza n. 40482/18, depositata il 12 settembre.   Il fatto. L’imputato veniva condannato, in entrambi di giudizio di merito, per il reato di violenza privata per aver parcheggiato l’auto ed...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.