POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - DOTT. A. GIUFFRÈ EDITORE S.p.A.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 24 maggio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
PENALE e PROCESSO

stato di necessità | 17 Maggio 2018

Il timore del freddo non giustifica l’allaccio abusivo alla rete elettrica

Sotto accusa l’imputato che, per difendersi, ha richiamato la propria condizione di indigenza e il bisogno di proteggersi dal freddo. Questi elementi non hanno però convinto i Giudici, che ritengono non giustificabile, in questa vicenda, la scelta di usufruire dell’energia elettrica senza pagare.  

(Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 21869/18; depositata il 17 maggio)

Povero e infreddolito. Posizione sicuramente difficile, che, tuttavia, non rende giustificabile la scelta di usufruire dell’energia elettrica – destinata al pubblico servizio – senza pagare. Respinta l’ipotesi dello stato...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.