POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 16 dicembre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PENALE e PROCESSO

PPT - prassi | 02 Gennaio 2018

Avviati i test per il rilascio del certificato ex art. 335 c.p.p.

È in corso di attivazione un nuovo servizio telematico, ad uso esclusivo dei PdA, inizialmente solo per il rilascio del certificato ex art. 335 c.p.p. che si inserisce nell’ambito di un più ampio sviluppo volto a consentire la richiesta e il rilascio di certificati tramite PST.

È in corso di attivazione un nuovo servizio telematico, ad uso esclusivo dei Punti di Accesso, inizialmente solo per il rilascio del certificato previsto dall’art. 335 c.p.p.. Tale servizio si inserisce nell’ambito di un più ampio sviluppo volto a consentire la richiesta e il rilascio di certificati, sia in materia penale che in materia civile, tramite PST: il difensore potrà ricevere una comunicazione al proprio indirizzo PEC censito sul Reginde con le indicazioni per scaricare, previa autenticazione forte, il certificato richiesto.

A tal fine è stato predisposto un ambiente di test sul quale i PdA potranno effettuare dal 2 gennaio 2018 al 9 gennaio 2018 le prove necessarie ad implementare le funzionalità per la richiesta di certificati.
Per l’esecuzione di test sarà necessario indicare soggetti censiti sul Reginde di test.
Sul PST sarà poi comunicata la data di avvio in esercizio del servizio e gli uffici presso i quali sarà inizialmente attivo.

I servizi di P@ss sono invocabili alla seguente URL https://pda.processotelematicotest.giustizia.it/PASSNAZM/PassRichiestePDA con le consuete modalità previste per l’accesso ai proxy PdA di test.

È possibile, infine, inoltrare via mail eventuali richieste di chiarimento, provenienti dai soli PdA, all’indirizzo infopct@giustizia.it, specificando nell’oggetto che la richiesta si riferisce alla sperimentazione del servizio P@ss.

Di seguito, si riporta il link presso il quale scaricare la documentazione necessaria alla realizzazione del servizio: http://pst.giustizia.it/PST/it/pst_26_1.wp?previousPage=pst_3_1&contentId=DOC4338.

(Fonte: ilprocessotelematico.it)