Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 16 gennaio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
PENALE e PROCESSO

restituzione in termini | 22 Dicembre 2017

Avvocato negligente: niente restituzione in termini

di Erica Larotonda

Il non corretto adempimento, da parte del legale, della prestazione professionale, non integra una causa di forza maggiore né un caso fortuito. La causa di forza maggiore e il caso fortuito, infatti, sono eventi insuperabili, che giustificano la restituzione in termini, mentre la negligenza del professionista può essere evitata con la doverosa diligenza.  

(Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 57130/17; depositata il 21 dicembre)

E' quanto affermato dalla Corte di Cassazione, con la sentenza n. 57130/17, depositata il 21 dicembre. Il caso. La Corte d'Appello competente rigettava il ricorso con cui un imputato chiedeva di essere rimesso in termini, al fine di proporre...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.