Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 17 gennaio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
PENALE e PROCESSO

giustizia penale | 17 Ottobre 2017

Rapporti giurisdizionali con autorità straniere: in G.U. le modifiche al codice di procedura penale

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 16 ottobre 2017, n. 242 il decreto legislativo 3 ottobre 2017, n. 149 recante modifiche al codice di procedura penale in materia di rapporti giurisdizionali con autorità straniere. Il testo disciplina le estradizioni, le domande di assistenza giudiziaria internazionali, gli effetti delle sentenze penali straniere e l’esecuzione all’estero delle sentenze penali italiane.

A seguito dell’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri n. 47 del 2 ottobre scorso, è approdato sulla Gazzetta Ufficiale del 16 ottobre 2017, n. 242 il decreto legislativo 3 ottobre 2017, n. 149 recante «Disposizioni di modifica del Libro XI del Codice di procedura penale in materia di rapporti giurisdizionali con autorità straniere».

Il decreto interviene su diversi aspetti della disciplina in materia di rapporti giurisdizionali con autorità straniere e, nel dettaglio, su estradizioni, domande di assistenza giudiziaria internazionali, effetti delle sentenze penali straniere ed esecuzione all’estero delle sentenze penali italiane.

 

 



Qui il d.lgs. 3 ottobre 2017, n. 149; in G.U. del 16 ottobre 2017, n. 242