Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 17 dicembre 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
PENALE e PROCESSO

depenalizzazione | 12 Ottobre 2017

Sassi contro un’automobile: nessuna condanna per il vandalo

Decisiva l’esclusione dell'aggravante prevista per l’esposizione alla pubblica fede. Su questo punto è posto in evidenza il fatto che la proprietaria della vettura era presente nel momento del danneggiamento. A testimoniarlo le dichiarazioni con cui ha indicato i responsabili agli agenti.

(Corte di Cassazione, sez. II Penale, sentenza n. 46585/17; depositata l’11 ottobre)

Sassi contro l’automobile di una donna. Sotto accusa finisce un minorenne, ritenuto responsabile del gesto vandalico. A salvarlo, però, è proprio la proprietaria del veicolo: la sua presenza in strada, durante il danneggiamento...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.