Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 20 gennaio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
PENALE e PROCESSO

restituzione in termini | 05 Giugno 2017

L’invocata marchiana ignoranza dell’avvocato non salva l’appello e neppure la richiesta di restituzione in termini

Il mancato o l’inesatto adempimento da parte dell’avvocato di fiducia di proporre impugnazione, a qualsiasi causa ascrivibile, non sono idonei a realizzare le ipotesi di caso fortuito o forza maggiore che legittimano la restituzione nel termine. 

(Corte di Cassazione, sez. VI Penale, sentenza n. 27438/17; depositata il 1° giugno)

Lo hanno ribadito i Giudici di legittimità con sentenza n. 27438/17 depositata il 1° giugno. Il caso. La Corte d’appello di Trieste dichiarava inammissibile l’appello proposto dall’imputato per tardività del...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.