Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 24 agosto 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
PENALE e PROCESSO

reati online | 19 Maggio 2017

Cyberbullismo. La Legge approvata non delude

di Deborah Bianchi - Avvocato

Molto opportunamente è stato assunto il testo originario dedicato unicamente ai minori e fondato sui concetti di formazione, prevenzione, coregolamenteazione. Indubbiamente si tratta di un enorme scatto in avanti verso scenari di civiltà e cittadinanza digitale dove vittime e carnefici devono essere parimenti supportati per passare dallo stadio di semplice “nativo digitale” allo stadio più evoluto di “cittadino digitale”. Trascorrerà un anno, due anni, cinque anni prima che l’obiettivo sia raggiunto ma finalmente la strada è quella giusta.

La Legge sul Cyberbullismo approvata il 17 maggio questa volta non delude. Si rifugge dall’impostazione della stesura normativa precedente maggiormente concentrata sulla repressione fino al punto di istituire il nuovo reato di “bullismo”...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.