Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 16 gennaio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
PENALE e PROCESSO

arresto in flagranza | 19 Aprile 2017

Non è quasi flagranza se l’inseguimento inizia per effetto della denuncia della persona offesa

Lo stato di quasi flagranza legittimante l’arresto non ricorre qualora l’inseguimento dell’indagato da parte della polizia giudiziaria non inizi a seguito e a causa della diretta percezione dei fatti ma per il solo effetto della denuncia ad opera della persona offesa o di terzi.

(Corte di Cassazione, sez. II Penale, sentenza n. 18823/17; depositata il 18 aprile)

Così si è espressa la Corte di Cassazione con sentenza n. 18823/17 depositata il 18 aprile. Il caso. Il GIP rigettava la richiesta del PM di convalida dell’arresto dei due indagati accusati di concorso nel reato di rapina. L’arresto,...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.