Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 26 marzo 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
PENALE e PROCESSO

impugnazioni | 20 Marzo 2017

L’eliminazione dell’errore giudiziario nell’ambito della procedura di revisione

Le Sezioni Unite sanciscono che è ammessa, a favore del condannato, la richiesta, ex art. 625-bis c.p.p., per la correzione dell’errore di fatto contenuto nella sentenza con cui la Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile o rigettato il suo ricorso contro la decisione negativa della Corte d’appello, pronunciata in sede di revisione. 

(Corte di Cassazione, sez. Unite Penali, sentenza n. 13199/17; depositata il 17 marzo)

Così hanno deciso le Sezioni Unite Penali della Corte di Cassazione con sentenza n. 13199/17 depositata il 17 marzo. La correzione dell’errore di fatto. Nell’ambito di un giudizio volto a stabilire la responsabilità o...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.