POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 21 luglio 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
RESPONSABILITÀ CIVILE e ASSICURAZIONI

risarcimento danni | 19 Giugno 2019

Chi è il responsabile se il cartellone pubblicitario cade addosso all’utente della strada?

di Valentina A. Papanice - Avvocato

La responsabilità per i danni causati da cose in custodia, che opera anche nei confronti degli enti locali in relazione alle strade su cui vi è competenza comunale, è ravvisabile con riguardo alla causa concreta del danno: pertanto, la P.A. è liberata dalla responsabilità ove dimostri che l’evento sia stato causato da ragioni intrinseche ed estemporanee create da terzi, non conoscibili né eliminabili con immediatezza, neppure con la più diligente attività di manutenzione, ovvero da una situazione la quale imponga di qualificare come fortuito il fattore di pericolo, per avere questo esplicato la sua potenzialità offensiva prima che fosse ragionevolmente esigibile l’intervento del custode.  

(Corte di Cassazione, sez. III Civile, ordinanza n. 16295/19; depositata il 18 giugno)

Il contenuto degli obblighi di diligenza dev’essere dedotto dalla normativa, anche secondaria, che nel complesso li regolamenta. Il giudice di merito deve motivare la eventuale esclusione di responsabilità in base alla valutazione delle...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.