Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 18 novembre 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
RESPONSABILITÀ CIVILE e ASSICURAZIONI

risarcimento danni | 09 Novembre 2017

Escoriazione alla bocca, il dermatologo non prescrive esami approfonditi: condannato

Per i Giudici è evidente la negligenza del medico, che non ha ritenuto necessario valutare con più attenzione il problema lamentato dal paziente. Quel fastidio era il primo segnale di una patologia tumorale. Riconosciuto dunque il risarcimento dei danni per i familiari.

(Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza n. 26517/17; depositata il 9 novembre)

Visita tranquillizzante dal dermatologo, che ritiene non preoccupante l’escoriazione alla mucosa della bocca del paziente. Poco tempo dopo, però, si scopre che quel problema è il primo segnale di una patologia tumorale, e a distanza...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.