Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 22 ottobre 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
RESPONSABILITÀ CIVILE e ASSICURAZIONI

privacy | 04 Agosto 2017

Trattamento dei dati personali…quali sono i limiti al loro utilizzo?

La Cassazione in relazione al trattamento dei dati personali afferma che, ai sensi dell’att. 4 e 11 d.lgs. n. 196/03, questi vadano gestiti rispettando i canoni della correttezza, pertinenza e non eccedenza rispetto alle finalità del loro nuovo utilizzo, ma non è necessario, ai sensi dell’art. 24 d.lgs. n. 196/03, il consenso dell’interessato ove i dati stessi siano impiegati per esigenza di difesa delle proprie situazioni soggettive e negli stretti limiti in cui ciò sia necessario.

(Corte di Cassazione, sez. I Civile, sentenza n. 19423/17; depositata il 3 agosto)

Così ha deciso la Cassazione con la sentenza n. 19423/17, depositata il 3 agosto. Il caso. Il Tribunale e successivamente la Corte d’Appello rigettavano il ricorso proposto da un cliente di una banca. Quest’ultimo lamentava l’illegittima...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.