POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - DOTT. A. GIUFFRÈ EDITORE S.p.A.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 21 maggio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
RESPONSABILITÀ CIVILE e ASSICURAZIONI

risarcimento danni | 20 Marzo 2017

L’eccezione di prescrizione sollevata da un’impresa assicurativa in l.c.a. estingue la pretesa risarcitoria del danneggiato?

di Vincenzo Papagni

Il decisum in commento offre lo spunto per esaminare l’ipotesi della richiesta di risarcimento dei danni avanzata dagli eredi del danneggiato, defunto in un incidente stradale, nei confronti del danneggiante, nel caso in cui l’impresa assicurativa (r.c.a.) venga messa in liquidazione coatta amministrativa.

(Corte di Cassazione, sez. Unite Civili, sentenza n. 6959/17; depositata il 17 marzo)

Nello specifico, con la questione di massima sottoposta alle Sezioni Unite da parte della sezione III Civile della Suprema Corte, si tratta di stabilire se l’impresa assicurativa posta il liquidazione coatta amministrativa sia un “terzo”...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.