POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 21 settembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
SOCIETÀ e FALLIMENTO

sovraindebitamento | 24 Agosto 2017

Escluse le misure protettive del patrimonio del debitore prima della presentazione di una proposta di accordo

L’ordinanza del Tribunale di Torino emessa il 18 agosto 2017 nell’ambito di un procedimento di nomina di un professionista attivato da un debitore per avviare una procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento si segnala per aver preso posizione espressa su un tema delicato e discusso: la possibilità per il debitore di ottenere misure cautelari protettive per il proprio patrimonio nelle more della presentazione del piano.

(Tribunale di Torino, sez. VI Civile – Fallimentare, ordinanza depositata il 18 agosto 2017)

La richiesta di misure cautelari. Nel caso di specie era accaduto che un’impresa agricola avesse proposto istanza al Tribunale competente perché nominasse un professionista facente funzioni di organismo di composizione della crisi per...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.