POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 21 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LAVORO

Pubblico impiego | 26 Febbraio 2021

L’infermiera risultata idonea ma in stato di gravidanza non può essere scavalcata con lo scorrimento di graduatoria

di Francesca Siccardi - Giudice del Lavoro

L’amministrazione che ritenga di sopperire ad esigenze straordinarie, assumendo attraverso lo scorrimento di graduatorie già formate, non può instaurare rapporti di lavoro con soggetti che occupano posizioni inferiori rispetto ad altri meglio collocati, solo perché questi ultimi siano in stato di gravidanza.  

(Tribunale di Roma, sez. Lavoro, sentenza n. 1489/21; depositata il 16 febbraio)

Il Tribunale di Roma si è recentemente occupato di una vicenda di discriminazione ai danni di un’infermiera, scavalcata in sede di scorrimento delle graduatorie in quanto in gravidanza.   I fatti. Una donna, laureata in scienze...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.