POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 19 luglio 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LAVORO

pubblico impiego | 01 Aprile 2019

Lavoratori pubblici: documentazione per l’assenza alla visita di controllo

di La Redazione

L’INPS precisa le modalità di comunicazione della documentazione giustificativa che i lavoratori pubblici del Polo unico per le visite fiscali devono presentare nei casi di assenza alla visita di controllo domiciliare.  

Il messaggio INPS del 29 marzo 2019, n. 1270, chiarisce quali siano gli adempimenti del lavoratore pubblico nei casi di assenza alla visita di controllo domiciliare.

 

La documentazione. Il lavoratore pubblico del Polo unico è tenuto a presentare o trasmettere all’INPS la documentazione giustificativa nei soli casi in cui questa presenti caratteri sanitari.
L’adempimento riguarda anche i lavoratori privati senza tutela previdenziale di malattia da parte dell’INPS e i lavoratori pubblici non rientranti nella normativa sul Polo unico.
A seguito della documentazione inviata, l’Ufficio medico-legale della Struttura INPS competente annota le proprie valutazioni sul modello cartaceo “Visita medica di controllo ambulatoriale”, da consegnare direttamente al lavoratore, che a sua volta ne trasmetterà una copia al proprio datore di lavoro.
L’INPS ha lanciato sul proprio portale una specifica funzionalità per comunicare direttamente al datore di lavoro le valutazioni dell’Istituto.
Attraverso la nuova funzionalità i datori di lavoro pubblico possono:
- consultare gli esiti delle visite mediche di controllo svolte su richiesta datoriale con il servizio “Richiesta Visite Mediche di Controllo (Polo unico VMC)”;
- consultare anche gli esiti delle visite mediche di controllo disposte d’ufficio dall’INPS.
- avere a disposizione, in formato PDF, il parere sanitario INPS sulla giustificabilità dell’assenza.
La funzionalità è disponibile anche per i datori di lavoro del settore privato che richiedono la disamina da parte dell’INPS dei giustificativi di assenza di malattia, per i dipendenti che non hanno diritto all’indennità erogata dall’Istituto.
Grazie al nuovo servizio, il lavoratore non ha più l’onere di consegnare copia del parere sulla giustificabilità dell’assenza al datore di lavoro.

(Fonte: lavoropiu.info)

 



Qui il messaggio INPS n. 1270 del 29 marzo 2019