POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - DOTT. A. GIUFFRÈ EDITORE S.p.A.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 20 giugno 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
LAVORO

previdenza | 13 Febbraio 2018

Alla pensione supplementare non si applica la clausola di salvaguardia

di Ilaria Leverone

La c.d. clausola di salvaguardia introdotta dall’art. 1, comma 3, l. n. 234/2004, che ha previsto che l’elevazione dell’età pensionabile per i trattamenti di anzianità e vecchiaia non si applicasse ai lavoratori che avevano maturato i requisiti di età e di anzianità contributiva entro il 31 dicembre 2007, opera soltanto ai fini del diritto all’accesso al trattamento pensionistico di vecchiaia o di anzianità e non anche al trattamento pensionistico supplementare.  

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 3322/18; depositata il 12 febbraio)

Si tratta infatti di un’eccezione alla regola generale e dunque non può estendersi oltre i casi disciplinati dalla specifica norma, in ossequio al principio di cui all’art. 14 disposizioni preliminari al codice civile. Il caso....

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.