Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 17 gennaio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
LAVORO

pensioni | 22 Dicembre 2017

Chiarimenti INPS sulla rivalutazione delle pensioni e delle prestazioni assistenziali 2018

Mediante circolare n. 186 del 21 dicembre 2017, l’INPS descrive le modalità di applicazione della rivalutazione delle pensioni e delle prestazioni assistenziali nonché delle modalità gestionali delle prestazioni di accompagnamento alla pensione per l’anno 2018.

Con la circolare n. 186 del 21 dicembre 2017, l’INPS descrive le modalità di applicazione della rivalutazione delle pensioni e delle prestazioni assistenziali nonché delle modalità gestionali delle prestazioni di accompagnamento alla pensione per l’anno 2018.

Operazioni effettuate. Conclusa tale attività di rinnovo delle pensioni e delle prestazioni assistenziali, l’INPS descrive nel dettaglio le operazioni effettuate con riferimento a:
- Rivalutazione dei trattamenti previdenziali
- Rivalutazione delle pensioni sulle quali sono attribuiti i benefici previsti per le vittime di terrorismo
- Prestazioni assistenziali a carattere risarcitorio
- Recupero del conguaglio di perequazione dell’anno 2015
- Cessazione del contributo di solidarietà di cui all’art. 24, comma 21, l. n. 214/2011
- Nuovi requisiti anagrafici (dal 2018, l’età per la pensione di vecchiaia e per l’assegno sociale vengono equiparate e allineate a 66 anni e 7 mesi)
- Gestione fiscale
- Pensioni delle gestioni private
- Prestazioni assistenziali
- Prestazioni di accompagnamento a pensione
Certificato di pensione per l’anno 2018
Nell’allegato 2 alla circolare, vengono fornite le tabelle indicanti il trattamento minimo, le prestazioni assistenziali e i limiti di reddito per il diritto alle diverse prestazioni collegate al reddito.

(Fonte: lavopiu.info)



Qui la circolare INPS del 21 dicembre 2017, n. 186