Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 16 gennaio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
LAVORO

lavoro subordinato | 04 Dicembre 2017

Malattia professionale: il risarcimento del danno biologico non esclude i danni complementari

In caso di malattie professionali, le somme versate dall’INAIL a titolo di indennizzo ex art. 13 d.lgs. n. 38/2000 (Disposizioni in materia di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali) non sono considerate come integralmente satisfattive del danno biologico subito dal lavoratore.

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, ordinanza n. 28896/17; depositata il 1° dicembre)

Così la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 28896/17 depositata l’1 dicembre. Il caso. Il Giudice del lavoro veniva chiamato a pronunciarsi in merito ad una richiesta di risarcimento del danno per malattia professionale e...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.